Consigli Beauty: scrub viso e ricette fai-da-te

Ogni donna sa che la pelle tende a rovinarsi molto velocemente. Come si può ottenere una cute che sia giovane, levigata, brillante e sana? Passandola “al setaccio”, dunque eliminando le cellule cutanee morte e le impurità che le impediscono di emergere in tutta la sua bellezza. Naturalmente è lo scrub del viso uno dei metodi più efficaci per ottenere questo risultato. Va però fatta una considerazione: la natura della della pelle non è sempre uguale, così come non lo è quella delle sue imperfezioni. Ad esempio, lo scrub – utile a rigenerare la pelle – non è necessariamente la soluzione per problemi come i punti neri (qui alcuni consigli su come toglierli propriamente dal sito Nivea). Chiarito questo importante punto, ecco tre ricette per uno scrub viso fai-da-te.

1. Lo scrub al caffè

Lo sapevate che il caffè è un ottimo esfoliante naturale? Ovviamente parliamo dei suoi fondi, che potrete riciclare e utilizzare per realizzare un ottimo scrub fatto in casa. Bisogna però avere un po’ di pazienza: la prima cosa da fare è lasciare ai fondi del caffè il tempo di asciugarsi completamente, al sole. Per chi di voi non lo fa già, vi consiglio di conservare sempre i fondi del caffè, perché hanno usi innumerevoli per il corpo, ma anche per la casa! Fatto ciò, i fondi vanno mixati ad un olio naturale come quello di mandorla, alla noce moscata, alla cannella e poi allo zucchero di canna. Quest’ultimo è importantissimo, perché rappresenta l’elemento “ruvido” essenziale per lo scrub fai da te. A questo punto dovrete prendere una noce del composto, e cominciare a passarla sulle zone del viso che intendete esfoliare: infine, risciacquate.

2. Lo scrub al bicarbonato e limone

Anche lo scrub a base di bicarbonato e limone è una soluzione eccellente per l’esfoliazione fatta in casa. Come prepararlo? Si tratta di una operazione più semplice, rispetto all’opzione precedente. Qui infatti vi basterà spremere in una ciotola mezzo limone, e aggiungere una dose di bicarbonato. Il succo di limone, comunque, va filtrato per evitare la presenza di polpa. Adesso dovete mescolare il tutto fino a quando non otterrete una sostanza cremosa. Il passo successivo è abbastanza ovvio: prendetene un po’ con le dita e passatelo sulla cute del viso da esfoliare.

 

3. Lo scrub al miele

L’ultimo esempio di scrub fai da te di oggi è quello a base di miele. È anche una delle soluzioni più indicate, soprattutto per le donne che soffrono di pelle delicata: il miele, infatti, oltre ad essere perfetto per l’esfoliazione è anche ideale per lenire pruriti e rossori. Come preparare lo scrub al miele? Dovrete prendere una ciotola e aggiungere a questo elemento l’olio di riso, un po’ di zucchero di canna, e un’essenza come l’olio di lavanda. Il passo successivo è mescolare fino alla creazione di una pasta: la suddetta andrà spalmata sulla cute del viso, soprattutto sulla zona T. Il consiglio finale? Massaggiate la pelle, così da favorirne l’assorbimento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *