Mini but not too much.

Le gonne seguono la moda: si allungano, si accorciano, si colorano, si ricoprono di pizzi e merletti. Ne hanno fatto di strada da quando Mary Quant, stilista inglese, le ha inventate! E pensare che prima della minigonna non era certo un problema affermare  “oltre le gambe c’è di più!” ;ma se non lo sapete, è stato proprio un movimento femminista a chiedere le gonne più corte, utili per la loro comodità. A parte la storia, la minigonna è un must ma non deve mostrare troppo: la regola è scoprire una sola parte del corpo, anche perché se vogliamo valorizzare le gambe è inutile focalizzare l’attenzione in altre parti che non ci interessano. 

La mini-skirt seventies è abbinata al pull over e alla collana dai colori accesi. Il piumino è un jolly per qualsiasi outfit e le pump color cipria possono essere abilmente sostituite anche da un paio di sneakers.

_MG_8391

_MG_8400

_MG_8411

 

_MG_8408

 

Total look > Archimede Fashion Gallery

Piumino : Risskio by Archimede Fashion Gallery

Sunnies : Prada / You can find it here >  Ottica Horus 

Ph: Ernest Iannelli PH 

Pump : ZARA

Commenti

    1. Autore
      del Post
    1. Autore
      del Post
  1. Denise

    Adoro la gonna,soprattutto d’estate perché d’inverno non ho spesso fantasia di indossare collant e quant’altro! In Sicilia(paradossalmente,visto che non abbiamo chissà quale freddo :D) non siamo ancora pronti alle gambe scoperte… Penso che mi prenderebbero per pazza!
    Mi piacciono molto comunque questi colori insieme,tutto bello 😉 !

    mammachechic.wordpress.com

    1. Autore
      del Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *